Home arrow Immigrazione Accoglienza
A mio Padre
A+ | A- | Reset
Home
Perché questo mio sito
Autobiografia
Anniversario
Perché sono nato
I sogni di Dio
Ciao papà...e grazie
Crocifisso
Chi canta prega 2 volte
Lettera angelo custode
Sister Providence
Pensaci tu Ges¨
s. Tommaso e la fede
S. Francesco
Ai miei fratelli
Chi è il cristiano
Alla casa del Padre
Per Riflettere
La Bibbia - Salmo 138
Diretta con il Papa
Credo
Le mie battaglie
Amare l'Handicap
Andare oltre l'handicap
Tutto è grazia: L'HANDYCAP
Una Favola vera
Stampa e Disabilità
Karakiri all'EUTANASIA
Legislazione sociale
Dai tu buone Notizie!
Alice e Giulio
Suore del Roveto
La storia di Samuel
Testimoni coraggiosi
Notizie dalla missione
Immigrazione Accoglienza
La Divina Commedia
Inno alla Gioia
Cantare alla vita
Ridiamoci su,la vita è Bella
Miracoli
Foto Racconto
Love Animali
Salviamo la Terra
Partecipa al forum
Partecipa DREAM TEAM
Blog & Link
Questa si che Ŕ Bella!
Ricerca Avanzata
Calend. appuntamenti
Contattami
Ingresso utenti
Nome Utente

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non ci conosciamo? iscriviti gratis qui

PDF Stampa E-mail
Immigrazione

Immigrazione accoglienza e solidarietÓ ...

Non bisogna aver paura ad accogliere uno straniero,certo c'Ŕ chi delinque, ma non per questo tutti gli immigrati son deliquenti. Non dobbiamo dimenticare che per la miseria noi italiani siamo emigrati in tutto il mondo, ed in mezzo a questa massa di gente c'erano dei delinquenti che hanno portato la mafia lý dove sono emigrati, ma non per questo il resto delle persone era mafiosa. Gli italiani prima di essere accettati sono stati perseguitati perchŔ diversi. Non bisogna aver paura della diversitÓ perchŔ essa Ŕ una ricchezza, che monotonia sarebbe la vita, se non ci fosse pi¨ niente da scoprire e fossimo tutti uguali con un unico colore della pelle! Che tristezza mi ha fatto vedere dei campi rom bruciati...che tristezza mi ha fatto sentire le grida di gioia quando questa gente se ne Ŕ andata, in quel momento la paura ha vinto sulla ragione e quello che mi faceva pi¨ pena era che chi gioiva era povera gente come i rom che scacciavano. Molti di noi poi si definiscono cristiani, ma questo non Ŕ un atteggiamento cristiano, perchŔ per il cristiano l'accoglienza del diverso Ŕ un valore, il rifiuto,Ŕ un occasione persa. Daltronde Ges¨ ha detto nel vangelo:" ero forestiero e mi avete accolto". Accogliere non vuol dire permettere la violenza, il sopruso,ma nemmeno farci vincere dalla paura del diverso, perchŔ bisogna sempre ricordare che un amore responsabile ed in telligente vince sempre sulla paura!

Filmato di "Aggiungi un posto a tavola"